Le telecamere WiseNetIII Hanwha Techwin contribuiscono a creare un ambiente sicuro nei centri di salute mentale

Creare un ambiente sicuro per i pazienti, il personale e i visitatori costituisce una sfida continua per tutto il Sistema Sanitario Nazionale inglese (NHS), in modo particolare all’interno delle strutture di salute mentale. In quest’ottica, 19 unità di salute mentale situate nelle strutture del Norfolk and Suffolk NHS Foundation Trust sono state recentemente dotate di sistemi di videomonitoraggio basati su rete IP prodotti da Hanwha Techwin.

La sicurezza del personale, dei pazienti e dei visitatori è di fondamentale importanza per il Norfolk and Suffolk NHS Foundation Trust che, tenendo fede a questo principio, ha investito nell’installazione di sistemi di videomonitoraggio in 19 istituti di salute mentale al fine di monitorare con discrezione l’attività dei propri pazienti.

Il Trust, che attualmente offre cure a oltre 40.000 persone, offre un’ampia gamma di servizi specialistici dedicati all’assistenza e alla riabilitazione di chi soffre di disturbi mentali o ha problemi di dipendenza nelle contee del Norfolk e Suffolk. Nonostante alcuni di questi centri siano sorvegliati, nella maggior parte di essi i pazienti hanno la possiblità di muoversi liberamente. Il Trust ha quindi rivolto la sua attenzione sulle più avanzate tecnologie di videosorveglianza, per allertare il personale paramedico e di supporto e permettergli di reagire in maniera più veloce ed appropriata a qualsiasi situazione potenzialmente pericolosa.

“Dedichiamo tutto il nostro impegno alla ‘Safewards’ initiative’, che ha tra i suoi obiettivi principali la riduzione del tasso di conflitto nelle strutture di degenza psichiatrica,” ha affermato Mark Milliard, Capital Projects Manager del Norfolk and Suffolk NHS Foundation Trust. “Crediamo che l’uso di tecnologie intelligenti come i sistemi di videosorveglianza su rete IP possa avere un ruolo fondamentale nell’aiutarci a raggiungere questo obiettivo.”

Migrazione alla rete IP

Mark, che ha lavorato all’interno delle strutture del Sistema Sanitario Nazionale dal 1986, nel corso degli ultimi anni ha gestito la migrazione del sistema TVCC analogico del Trust a soluzioni Video over IP.

“I sistemi analogici installati diversi anni fa col tempo sono diventati sempre meno affidabili, e abbiamo deciso di sostituirli con sistemi su rete IP,” ha spiegato Mark. “Uno dei maggiori vantaggi di poter trasmettere immagini in rete è che gli utenti autorizzati possono visualizzare le riprese di qualsiasi telecamera sia dal vivo che registrate direttamente dal proprio PC. Ci siamo resi conto che questo ci avrebbe offerto molta più libertà nel decidere come monitorare l’attività dei pazienti in confronto ai sistemi TVCC analogici, che erano solo in grado di trasmettere le riprese ad una centrale.”

Tenendo presente il dovere del Trust di ottenere il miglior rapporto qualità prezzo dal proprio investimento in nuove tecnologie, Mark lanciò una gara d’appalto e invitò alcune aziende installatrici a presentare i propri progetti per l’installazione e manutenzione di sistemi di videomonitoraggio in ciascuna delle 19 strutture.

Telecamere WiseNetIII

“La cosa più sensata da fare era avere telecamere di un unico produttore e, nell’ottica di una manutenzione continua, installare il minor numero possibile di modelli di telecamere diversi,” ha affermato Mark. “Quindi decisi di mettermi io stesso alla ricerca dell’unico produttore che offrisse un portfolio di prodotti in grado di soddisfare al meglio tutte le nostre necessità, e allo stesso tempo offrirci il valore che avevamo in mente. I criteri fondamentali nella definizione e nella scelta del produttore includevano una solidissima reputazione di affidabilità, ma anche telecamere con caratteristiche tecniche avanzate, che ci permettessero di catturare e visualizzare immagini ad alta definizione a prescindere dal luogo o dalle condizioni ambientali.”

L’approfondita valutazione di un gran numero di produttori condotta da Mark terminò con la selezione di due candidati, tra cui Hanwha Techwin risultò infine vincitore.

“Rimasi particolarmente colpito dalla qualità delle immagini che riuscivano a catturare le telecamere Samsung e dal fatto che ogni telecamera, a seconda della posizione in cui veniva installata, poteva essere configurata per trasmettere immagini a più periferiche contemporaneamente a risoluzioni e frame rate diversi. Questa capacità offre un vantaggio importante dal punto di vista della gestione delle risorse di rete.”

Mark stabilì che sarebbe stato sufficiente ordinare solo tre modelli di telecamere a marchio Samsung per provvedere alla copertura delle aree interne ed esterne delle 19 unità di salute mentale. Tutti e tre i modelli fanno parte della gamma di telecamere Hanwha Techwin WiseNetIII. Uno di questi è la SNV-6084R, una telecamera IP Dome Antivandalo Full HD 2MP con LED IR integrati capace di catturare immagini a prescindere dalle condizioni di illuminazione. Mark ha inoltre scelto la SNO-6084R, una telecamera bullet resistente agli agenti atmosferici e dotata di obiettivo varifocale motorizzato e illuminatore IR (infrarossi) integrato.  Il terzo modello ordinato da Mark è stato la SNV-6012, una telecamera flat dome antivandalo Full HD 2MP.

Installazione di successo

L’installazione dei sistemi di videosorveglianza su rete IP nei 19 istituti di salute mentale è stata svolta in fasi diverse e, al termine di una gara d’appalto, il contratto per la terza fase del progetto è stato assegnato alla ACW Electrical Suffolk Ltd di Ipswich.

“Ovviamente siamo stati felicissimi di vederci affidato un contratto così importante,” ha affermato Tony Wheatley, dirigente della ACW Electrical Suffolk Ltd di Ipswich. “Ci siamo forniti dei prodotti a marchio Samsung da Blue Helix, uno dei maggiori distributori specializzati in soluzioni su rete IP. Abbiamo lavorato a stretto contatto con il team di tecnici della Blue Helix per essere certi di portare a termine il progetto secondo le richieste di Mark Milliard e dei suoi colleghi.

“Dato che era la prima volta che installavamo telecamere Hanwha Techwin, abbiamo iscritto i nostri ingegneri ad un corso di formazione Hanwha per fargli imparare a configurare ciascuna telecamera in modo da ottenere prestazioni ottimali. Installare le telecamera a marchio Samsung si è rivelato estremamente semplice, cosa che ha contribuito alla nostra capacità di portare a termine il contratto senza ritardi o complicazioni.”

Le immagini riprese da tutte le telecamere sono registrate su NVR Hanwha Techwin SRN-1670D. Questi videoregistratori sono stati progettati per avere l’aspetto e le modalità d’uso di un comune DVR, ma offrono tutti i vantaggi di un videoregistratore di rete.  Al contrario della maggior parte dei NVR, che possono essere programmati solo da remoto, gli SRN-1670D possono essere gestiti tramite una semplicissima schermata di controllo e un mouse. Il SRN-1670D può alloggiare fino a cinque HDD SATA, riuscendo a offrire  fino a 10TB di memorizzazione interna, può registrare tracce audio su tutti i canali ed è inoltre dotato di una unità DVD integrata e porte USB per facilitare l’esportazione delle riprese.