Robot Vision Cup 2017 – WE MOVE TOGETHER

Si è conclusa la settima edizione della Robot Vision Cup 2017, la competizione dei robot vedenti svoltasi lo scorso 24 luglio presso l’Università degli Studi di Salerno, organizzata dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione ed Elettrica e Matematica Applicata, dipartimento in vetta alla classifica dei dipartimenti italiani per la qualità della ricerca. Iniziativa che per questa settima edizione ha vantato due sponsor d’eccezione: Hanwha Techwin e A.I. Tech.

Alla competizione hanno partecipato gli studenti del corso Modelli e Sistemi per la Visione Artificiale della Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica dell’Università degli Studi di Salerno. Protagonista di questa edizione è stato il Duckiebot, il robot del MIT dotato di “occhi”, una piccola telecamera che inquadra il percorso e di un “cervello artificiale”, in particolare un computer Raspberry P13 con a bordo un software sviluppato dagli studenti stessi con avanzate tecniche di Intelligenza Artificiale e Machine Learning. Il software elaborato dagli studenti ha permesso a Duckiebot di muoversi in modo autonomo lungo un percorso, dotato di segnaletica orizzontale e verticale, rispettando le regole del codice stradale.

Duckiebot

La teoria appresa durante il corso, applicata a problemi reali alla frontiera della ricerca scientifica e del trasferimento tecnologico: questo lo strumento che ha consentito agli studenti di acquisire competenze di assoluta qualità nel campo della visione robotica intelligente.

Visione robotica che nei prossimi anni vivrà un notevole incremento in termini di mercato e di possibili applicazioni, portando con sé un enorme impatto sulle aziende e sui cittadini/utenti grazie alle potenzialità offerte in questa direzione dai sensori (le telecamere) e le applicazioni di intelligenza artificiale capaci di renderli intelligenti.

Per questo motivo, Hanwha Techwin a A.I Tech hanno deciso di sponsorizzare l’evento, al fine di promuovere l’importanza dell’incontro tra mondo accademico e quello aziendale. Hanwha Techwin ha messo a dispozione dei vincitori una telecamera Wisenet X di ultima generazione, dotata del chipset Wisenet 5 che consente elevate velocità di processo, garantendo le migliori performance di ripresa e di analisi video. In questo modo gli studenti potranno sviluppare software di video analisi applicabili ad esigenze concrete mettendo in pratica le conoscenze accademiche acquisite. Per tutti gli altri studenti, A.I. Tech, spin-off dell’Università di Salerno, ha messo a disposizione quattro borse di studio per lo sviluppo di tesi orientate alla progettazione e alla realizzazione di algoritmi di analisi video.